Dal libro VII° dei profeti dell’antitempo

…di quando Stileminimo cominciò a dare forma a un seppur minimo tributo alla bellezza.

STILEMINIMO

Pareva che la bellezza fosse ovunque e bastava cercarla, allenare l’occhio ed il cuore a vederla per poi goderne con i sensi tutti, facendosi rapire dalla forza di una melodia imponente che la natura spandeva per chi ne sapeva coltivare il senso.
Era necessario il talento dell’imitazione per riprodurla ed averla accanto, vicina, poterla toccare con levità e carezzarla con occhi rapiti.
Si fecero grandi le arti e si diedero significati alle forme, alle linee, ai colori, agli animali, alle piante tutte, così che l’alloro e la palma ed il giglio ed il rosso delle rose, il verde tenero dei salici, l’oro del grano avessero parole che ne dicessero all’infinito, spieando altre forme, altri colori, altro sentire, altra Natura e Bellezza.
Venne poi il predicatore, che delle stesse parole fece uso diverso e non lesse la Natura, ma la corruzione, l’abominio, l’oscuro tramare ed il peccato e furono sue le…

View original post 174 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...