Stupore

A volte, in primavera, i giorni sono così lunghi e belli e colmi di luce forte e leggera, e di attimi incredibilmente pieni che mi stupisco di quanta energia sappiamo spendere perché tutto questo vivere di bellezza non ci soverchi all’improvviso, togliendoci il fiato, la capacità di vedere, di sentire. Vado a dormire pensando alla meraviglia dell’alba che mi attende, forse.